Exhibition

Archeovirtual 2018
“Archeologia e Digitale: lo stato dell’arte”

15-18 novembre 2018 | ore 9:00 – 19:00 | Museo Archeologico Nazionale, Paestum

ArcheoVirtual è la mostra multimediale che da oltre 10 anni è il fiore all’occhiello della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, incentrata sulle applicazioni digitali e sui progetti di archeologia virtuale, disciplina legata allo studio e alla valorizzazione del patrimonio archeologico attraverso le tecnologie.
L’Archeologia Virtuale si occupa di studiare, interpretare, comprendere e comunicare il patrimonio archeologico e il suo contesto attraverso un processo di acquisizione, ricostruzione e verifica continua.
L’Archeologia Virtuale non è infatti la semplice trasposizione o riproduzione digitale di un bene archeologico, ma è innanzitutto un “processo” cibernetico di simulazione grazie a cui è possibile combinare diversi fattori, comportamenti, oggetti ed ecosistemi, con l’obiettivo di identificare differenti potenziali “realtà” dell’informazione, ottenendo un incremento cognitivo del bene archeologico stesso.
L’Archeologia Virtuale si serve di un approccio multidisciplinare, aperto e trasparente, che passa attraverso l’interazione all’interno di ambienti 3D geo-spaziali. Il percorso passa attraverso l’utilizzo di diversi strumenti e tecniche, a partire dall’acquisizione dei dati sul campo (DGPS, Scanner Laser, fotogrammetria), dall’elaborazione 3D, dalla realizzazione di Sistemi Spaziali, fino a giungere alla trasformazione di tali dati in “informazioni”.
Differenti possono essere gli strumenti e gli stili di comunicazione: dalle applicazioni filmiche e multimediali alle applicazioni immersive di Realtà Virtuale, dalla narrazione virtuale o digital storytelling, fino agli ambienti condivisi in multiutenza, dalle simulazioni complesse alla vita artificiale.
Per il 2018, ArcheoVirtual è presentata dal CNR ITABC, Laboratorio di Realtà Virtuale, dalla Direzione Generale dei Musei del Mibac (DG Musei) e dalla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico (BMTA) che, insieme, desiderano restituire una fotografia dello stato dell’arte dell’innovazione digitale nei musei archeologici italiani.
La mostra, divisa in 4 aree tematiche che raccolgono vari progetti multimediali, vuole essere un laboratorio interattivo e stimolante dove le applicazioni selezionate siano strumento di comunicazione culturale e di promozione, abbracciando il pubblico e gli ambiti più diversi.

AREA A: Suggestioni in Archeologia
1. Rassegna video selezionati

AREA B: INTERAZIONE
1. BEYOND THE CASTLE, CASTELLO SFORZESCO, Milano
2. LEONARDO DA VINCI AR & VR, Roma

AREA B: NARRAZIONE
3. MUSEO VIRTUALE DELLA VALLE DEL TEVERE, MUSEO ETRUSCO DI VILLA GIULIA, Roma
4. ARKAEVISION ARCHEO, Paestum

AREA D: IMMERSIVITA’
5. DOMUS AUREA, Roma
6. BEST OF ARTGLASS, Italia
7. LANDSCAPE TOUR MR, Roma

Le tematiche che emergeranno nella mostra verranno discusse durante il Workshop Archeovirtual del 17 novembre 2018.